Giornata del settore 2022 – «The Big One»

Il 20 maggio 2022 è successo di nuovo: i membri e i partner della SFGV e della BGB si sono riuniti nella splendida cornice della città di Berna per trascorrere una giornata ricca di esperienze, networking e scambio di informazioni. Robyn Leibundgut racconta le sue impressioni come partecipante.

La giornata è iniziata in modo piacevole - in linea con la mentalità bernese - alle 10.30 al Kursaal di Berna con il "Together-Apéro". A causa dell'atmosfera vivace, è apparso subito chiaro che il Consiglio di amministrazione e gli altri funzionari erano già in piedi da molto più tempo di me. Gli stand della fiera espositiva erano già "pronti all'azione" e il personale del catering serviva ogni tipo di snack e bevande. C'erano volti familiari ovunque, sembrava di incontrare vecchi amici. Ho deciso di fare un giro della fiera prima dell'inizio della riunione generale alle ore 12.00. Ancora una volta, i nostri partner hanno dato il massimo. È stato possibile provare gli strumenti e le attrezzature più recenti per il fitness, la salute e la diagnostica, e i consulenti competenti hanno fornito informazioni su tutti i tipi di domande con molto impegno e serietà.

L'Assemblea generale è stata in linea col motto "The Big One". Un tema importante è stato ancora quello della crisi di Corona, che ha lasciato profonde cicatrici e da cui non ci siamo ancora ripresi - un problema unitario che riguarda i settori del fitness e della gastronomia. Per questo motivo, quest'anno è stato invitato come oratore principale Casimir Platzer, Presidente di Gastro-Suisse. Il tema principale era incentrato sulla nuova iniziativa popolare "Per un indennizzo regolamentato in caso di epidemia (iniziativa per l'indennizzo)".

Molti centri sono ancora in attesa del sostegno finanziario promesso dal Consiglio federale. L'obiettivo dell'iniziativa è quello di evitare situazioni simili in futuro. Pertanto, l'appello urgente è stato rivolto a noi membri per raccogliere il maggior numero possibile di firme.

André Tummer ci ha fornito una panoramica dell'attuale mondo professionale e ci ha informato sui singoli apprendistati. C'è stata una notizia molto piacevole a questo proposito: la nostra professione ora appartiene ufficialmente alla categoria "sanitaria e sociale". Si tratta di un'importante pietra miliare per il nostro settore e di un'opportunità per migliorare l'immagine generale dei centri fitness e di salute in tutta la Svizzera e per mostrare ciò che siamo in grado di fare. Un altro tema interessante è stata la campagna "Walk Safely", in cui è coinvolta anche la SFGV. Agli anziani dovrebbe essere offerta l'opportunità di fare allenamenti di forza e di equilibrio nel loro quartiere per ridurre il rischio di caduta. Questo riduce il rischio di lesioni e garantisce una migliore qualità di vita. (Maggiori informazioni su www.sichergehen.ch).

Irene Berger ci ha informato sugli SwissSkills, che quest'anno potranno finalmente essere riproposti a settembre dopo una lunga pausa. I candidati di quest'anno erano presenti sul posto e sono stati brevemente presentati. Roland Steiner ha concluso l'assemblea generale. Quest’ultimo ha illustrato ancora una volta le conseguenze della pandemia con fatti e cifre. In totale, dal 2020 sono stati elaborati nove diversi piani di protezione. Sono state inviate 15 lettere scritte dalla SFGV al Consiglio federale e 90 newsletter sono state inviate ai membri della SFGV.

Una volta di più mi sono reso conto della tenacia con cui la federazione si è battuta per noi in questo momento difficile e di quanto lavoro e tempo siano stati investiti. Dopo l'approvazione all'unanimità di tutti gli articoli messi a votazione, Claude Ammann ha aperto il pranzo a buffet. Ero così concentrato a riempire il mio piatto di cibo delizioso che mi ci è voluto un po' di tempo per rendermi conto di ciò che stava accadendo a pochi metri da me. Technogym aveva invitato con molta discrezione un altro "ospite a sorpresa".

Mujinga Kambundji si è mostrata insieme ai fan alla telecamera e ha conversato animatamente con i convenuti. È stato impressionante vedere la velocità con cui la folla si è spostata dal buffet verso Mujinga. Questo è sicuramente un segno di come Mujinga abbia sfondato come atleta!

Tutti i partecipanti hanno avuto l'opportunità di dare un'altra occhiata alla fiera espositiva prima che i vari workshop continuassero il proprio lavoro nel pomeriggio.

Ho ascoltato André Tummer, che nel suo workshop "Complicazioni della colonna vertebrale" ha descritto i modelli di malattia legati alla schiena, come l'osteoporosi, l'artrosi, la scoliosi, la spondilosistesi, ecc. Inoltre, ha chiarito quanto possano essere diversi i disturbi alla schiena e quanto sia difficile definirne l'origine senza una diagnosi chiara. Un rapporto molto raccomandabile, che è possibile leggere sul sito web della SFGV alla voce "Pubblicazioni specializzate".

Urs Rüeggsegger ha poi proseguito con un salto nel futuro. Nel suo workshop ci ha presentato il futuro del customer care. L'attenzione si è concentrata sulla nuova app "Health Coaching", uno strumento che è un sistema intelligente per aiutare gli istruttori ad instaurare un rapporto migliore con i clienti, e soprattutto per invogliare coloro che hanno problemi di motivazione ad allenarsi a lungo termine. Il tutto sarà accessibile tramite un software sviluppato in modo individuale sull’applicazione Fitness-Guide. A mio parere, l'idea ha un grande potenziale. Lo strumento previsto offre un numero incredibile di vantaggi per gli istruttori e coloro che si allenano, ma probabilmente la sua realizzazione comporterà alcune sfide. Tuttavia, come tutti sappiamo, la SFGV non si sottrae a nessun ostacolo e sono sicuro che riuscirà a superare anche questo!

La giornata ricca di eventi si è conclusa, come sempre, con la cena di gala. Anche quest'anno il consiglio direttivo non ha deluso con l'organizzazione. Abbiamo potuto gustare un esclusivo pasto di 4 portate mentre Joel Grolimund ci guidava durante la serata. Sono stati distribuiti i premi per la “azienda di tirocinio dell'anno" e sono stati premiati i nostri migliori diplomati AFC, il tutto accompagnato da suggestive esibizioni di danza e musica.

Nel complesso, la giornata del settore si è rivelata una volta di più un evento di grande rilievo. Un sentito ringraziamento va rivolto alla SGFV e a tutte le persone coinvolte che rendono possibile questo evento anno dopo anno. Per un settore veramente forte!

Testo: Robyn Leibundgut